Matrimonio a Milano

Paolo e Chiara, sono due ragazzi dolcissimi, sempre sorridenti, con gli sguardi che s’incontrano in continuazione. Come professionista, come fotografo Milano e soprattutto come uomo, posso dire di aver vissuto un’esperienza molto bella. Non dimenticherò mai il loro calore e quello delle loro famiglie e di tutti i loro ospiti.

Come fotografo Milano, ho vissuto un matrimonio sentito e partecipato, con Paolo che lasciava trasparire un pizzico di nervosismo, per il grande passo. Sempre attento al dettaglio e pronto a fare tutto, per la perfetta riuscita della cerimonia.

A casa di Chiara, tutti concentrati sulla sposa. Amici e parenti, la truccatrice, la parrucchiera e io, che passavo da una camera all’altra. Da fotografo Milano, ritengo che il migliore approccio sia la discrezione. Questo mi aiuta ad essere accettato, non solo come professionista, ma come parte del matrimonio. Credo molto nel rapporto umano, come potrai vedere nel mio sito

Dopo la cerimonia, i saluti di tutti i partecipanti, visibilmente commossi, siamo andati a Villa Mattioli. Come fotografo Milano, posso dire che sia stata un’ottima scelta. Un servizio impeccabile, una location molto curata, anche nei piccoli dettagli, con un’esterno fantastico.

Anche io ho qualche piccola ossessione, i miei momenti di follia, come fotografo Milano. Insomma ho chiesto agli ospiti di aiutarmi a fare una fotografia. All’inizio i più erano riluttanti, ma vinta la diffidenza iniziale, hanno accettato di tuo grado, di stendersi sul prato. Un pò come tornare bambini.

La fotografia, l’avete vista come copertina di questo articolo, credo che ne sia valsa la pena. Si sono divertiti tutti e sono rimasti stupiti dal risultato finale.

In conclusione, come fotografo Milano, porterò sempre con me alcuni ricordi come il papà di Chiara che balla scatenato, alcune espressioni buffe degli ospiti, la commozione degli sposi, che hanno pianto sentendo la loro canzone. Li ringrazio per vermi dato la possibilità di essere lì.